venerdì 29 luglio 2016

Torre Salsa partecipa ai Luoghi del Cuore FAI

Il FAI – Fondo Ambiente Italiano e Intesa Sanpaolo SpA, in partnership, promuovono l’ottava edizione del censimento “I Luoghi del Cuore” che si rivolge a tutti i cittadini italiani e stranieri chiedendo loro di votare i luoghi italiani che amano e che vorrebbero vedere difesi, valorizzati, recuperati.
Il FAI, dopo l’annuncio dei risultati definitivi, invierà ai Sindaci territorialmente competenti notizia dell’avvenuta segnalazione, indipendentemente dal numero di voti ricevuti dai singoli luoghi, affinché conoscano il vivo interesse dei cittadini nei confronti dei beni sul loro territorio. Il FAI e Intesa Sanpaolo si impegnano inoltre a intervenire su alcuni dei luoghi più segnalati, attivandosi per promuovere sul territorio azioni di recupero, tutela e valorizzazione, anche attraverso la possibile erogazione di contributi per sostenere le iniziative promosse dai portatori di interesse.
E' possibile votare la Riserva naturale orientata di Torre Salsa  al seguente Link .

sabato 23 aprile 2016

iscrizioni campi 2016 aperte!

È on-line il calendario dei campi di volontariato presso la riserva naturale orientata di Torre Salsa.
Essere protagonisti attivi di un progetto di tutela ambientale e di salvaguardia della tartaruga marina Caretta Caretta è un'esperienza unica per chi ha voglia di trascorrere in modo divertente e responsabile 10 giorni delle proprie vacanze estive.
Partecipare è semplice: basta essere maggiorenni, tesserati wwf, amanti della natura e aver voglia di vivere un'esperienza unica e indimenticabile all'insegna di sole mare e nuove amicizie.
Iscriversi è semplice, basta scegliere il periodo, compilare il Form e attendere la nostra conferma.
Per informazioni potete compilare il Form oppure scriverci a campotorresalsa@gmail.com .

domenica 2 agosto 2015

LIBERAZIONE 2 AGOSTO 2015


A SICULIANA MARINA TORNA IN MARE UNA CARETTA CARETTA
L’EVENTO, TRA DUE ALI DI FOLLA, E’ STATO POSSIBILE GRAZIE AGLI OPERATORI DELLA RISERVA DI TORRE SALSA E AI VOLONTARI CHE PARTECIPANO AI CAMPI WWF
Tra centinaia di turisti incuriositi ed entusiasti, stamane a Siculiana marina, presso il lungomare antistante il Centro per l’Ambiente e la Legalità “Francesco Alaimo”, gli operatori della Riserva di Torre Salsa, gestita dal WWF, hanno ridato la libertà ad un esemplare di Caretta caretta curato presso il Centro recupero tartarughe marine WWF diretto dalla biologa Daniela Freggi. Il rettile marino era stato consegnato dai pescatori nei giorni scorsi con un amo conficcato nell’esofago. Alla liberazione erano presenti anche il sindaco di Siculiana, Leonardo Lauricella (con la maglietta WWF!), il vicesindaco Enzo Zambito, il Direttore della Ripartizione Faunistico-venatoria di Agrigento Maria Licata, con il collaboratore Diego Valenti. Presenti anche Giuseppe Mazzotta Responsabile della Sezione WWF Costa mediterranea, e i volontari di Marevivo, che hanno aderito all’iniziativa distribuendo ai moltissimi presenti i contenitori per la raccolta delle sigarette spente, nell’ambito della campagna nazionale “Ma il mare non vale una cicca?” promossa dall’Associazione ambientalista.
La buona riuscita della manifestazione è stata possibile grazie al coinvolgimento dei volontari che in questi giorni partecipano ai campi WWF per la protezione delle tartarughe marine. La loro attività quotidiana, di monitoraggio degli arenili in cerca delle tracce di eventuali deposizioni, l’attività di pulizia delle spiagge di Torre Salsa e Giallonardo, l’attività di informazione e sensibilizzazione del pubblico sono fondamentali nell’ambito del Progetto Tartarughe del WWF Italia. Sono ragazzi e ragazze che, provenienti da tutta Italia, uniscono la vacanza con attività utile e tutela dei una specie minacciata come la tartaruga marina Caretta caretta, minacciata dalla distruzione delle aree idonee alla deposizione, dall’impatto con i sistemi di pesca (reti da posta, palangrese) e dall’inquinamento, in particolare dalla massiccia presenza di plastica anche nei nostri mari. 
Secondo un recente studio pubblicato dalla rivista scientifica PLOS one, c’è un rifiuto plastico ogni 4 metri quadrati di mare Mediterraneo, sia come piccoli frammenti che come oggetti più grandi (contenitori, sacchetti, etc) ; una massa inquinante stimata tra le 1.000 e le 3.000 tonnellate. Circa l’80% delle tartarughe che passano per i Centri di recupero WWF hanno ingerito plastica o frammenti di polistirolo.
Per saperne di più http://mediterraneo.wwf.it

lunedì 4 maggio 2015

Parlano di noi!


Anche quest'anno Linea Blu si è occupato di noi.
Su Rai.Tv potete trovare il video della puntata del 02-05-2015 dal minuto 9:40  potete godervi le bellezze della riserva in primavera, e Donatella Bianchi che intervista una delle guardie con cui collaborano i volontari all'interno della riserva.

Buona visione!

domenica 22 marzo 2015

APERTE LE ISCRIZIONI PER L'ESTATE 2015

È disponibile on-line il calendario 2015 dei campi di volontariato presso la riserva naturale orientata di Torre Salsa.
L'esperienza ideale per chi volesse essere protagonista attivo di un progetto di tutela ambientale e di salvaguardia della tartaruga marina Caretta Caretta trascorrendo in modo divertente e responsabile 10 giorni delle proprie vacanze estive.
Partecipare è semplice: basta essere maggiorenni, tesserati wwf, amanti della natura e aver voglia di vivere un'esperienza unica e indimenticabile all'insegna di sole mare e nuove amicizie.
Iscriversi è semplice, basta scegliere il periodo, compilare il modulo e attendere la nostra conferma.
Per informazioni potete compilare il Form oppure scriverci a campotorresalsa@gmail.com .

martedì 11 marzo 2014

INIZIO ISCRIZIONI CAMPI TORRE SALSA 2014

 
Sono iniziate le iscrizioni ai Campi di Torre Salsa 2014 Iscriviti anche al Gruppo in Facebook "AMICI E VOLONTARI A TORRE SALSA"


 

martedì 30 luglio 2013

Nuovo nido a Sciacca


Nuova sorpresa nella spiaggia di Sciacca!!
Ieri mattina un turista che passeggiava sulla riva ha individuato e riconosciuto le tipiche tracce della Caretta che lascia il nido dopo aver deposto le uova, avvisata la capitaneria di porto e quindi i volontari del wwf di Torre Salsa. Questi si sono recati in loco e dopo essersi accertati della presenza di uova nel nido, l'hanno recintato e da qui seguirà il monitoraggio e la sua tutela.